Sedi dei Corsi

 

A-Sapiens
Via Nomentana 84 

00161 Roma

 

Dipartimento MEMOTEF
Via del Castro Laurenziano 9
00161 Roma

Contatti

telephone 06 4424 3186
06 4424 2686
06 9727 8845
envelope

Corsi sicurezza:

a-sapiens@uniroma1.it

Corsi Adobe:

info@asapiens.eu

Corsi CAD/BIM:

info@a-sapiens.it

 

Corsi in convenzione con:

logo-memotef-sapienza

 

Corso sulla redazione del DVR

Redazione di un DVR

 Corso erogato totalmente in FAD

IL CORSO è ATTIVO TUTTO L'ANNO

Piattaforma E-Learning Sapienza
(4 ore in e-learning)

buttonTESTIMONIANZE     buttonISCRIVITI

 Documento di Valutazione dei Rischi: chi lo redige?

Il  DVR, acronimo di Documento di Valutazione dei Rischi nasce dall’analisi dei rischi presenti in azienda, dovuti al tipo di attività effettuata, agli ambienti e agli eventuali macchinari utilizzati.

La normativa prevede che il Datore di Lavoro, dopo aver effettuato la valutazione di tutti i rischi presenti nell’azienda , rediga il Documento di Valutazione dei Rischi, coadiuvato dal Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) da lui nominato e dal medico competente  (art 29, comma 1,  D. Lgs. 81/08). Insieme dovranno individuare tutti i rischi presenti in azienda, oltre che indicare le rispettive misure di intervento, per mettere in sicurezza gli ambienti di lavoro.

Novità:

Per chi prosegue l'attività almeno 10 ore all'interno del corso verranno riconosciuti 10 crediti (1 credito = 1 ora) validi ai fini del corso di aggiornamento RSPP . Tali crediti verranno riconosciuti solo e unicamente per i corsi svolti presso la nostra struttura, poichè il tracciamento dei pacchetti SCORM è verificabile solamente dalla piattaforma e-learning della Sapienza.

_____________________________________________________________________________________________________________

 Redazione del DVR

 La redazione del DVR deve essere effettuata con semplicità, brevità e comprensibilità, per garantire la completezza e l’idoneità degli interventi preventivi in tutela della salute dei lavoratori. Il DVR non deve essere visto sotto l’aspetto burocratico, come un adempimento fine a sé stesso; bensì, deve essere identificato come un documento della massima importanza, il cui fine è garantire lo svolgimento dell’attività lavorativa in sicurezza.

Il DVR deve primariamente contenere: i dati relativi all’ identificazione dell’Azienda, all’organizzazione del lavoro e alla gerarchia professionale aziendale.

Nel Documento di Valutazione dei Rischi è necessario indicare:

  • una relazione sulla valutazione di tutti i rischi per la sicurezza e la salute durante l’attività lavorativa, in cui siano specificati i criteri adottati per la valutazione stessa;
  • l’indicazione delle misure preventive e protettive attuate e dei dispositivi di protezione  individuati adottati  a seguito della valutazione

Inoltre sono importanti all'interno del DVR:

  • il programma di misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza;
  • l’individuazione delle procedure per l’attuazione di misure da adottare e ruoli degli organizzatori aziendali che vi debbono provvedere;
  • l’individuazione delle mansioni che eventualmente espongono i lavoratori a rischi specifici e che richiedono una riconosciuta capacità professionale, specifica esperienza, adeguata formazione e addestramento.
  • l’indicazione del nominativi dell’ RSPP, del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza o del RSL territoriale e del Medico Competente che ha partecipato alla valutazione  del rischio con i rispettivi autografi in calce;
  • la data certa in cui è stato realizzato, attestata dalle firme di Datore di Lavoro, RSPP, RSL e Medico Competente

Novità delle LEGGE DI STABILITA' 2013 sugli obblighi di redazione del DVR

 

Per chi prosegue l'attività didattica almeno 10 ore all'interno del corso verranno riconosciuti 10 crediti (1 credito = 1 ora) validi ai fini del corso di aggiornamento RSPP. Tali crediti verranno riconosciuti solo e unicamente per i corsi svolti presso la nostra struttura, poichè il tracciamento dei pacchetti SCORM è verificabile solamente dalla piattaforma e-learning della Sapienza.

 

Articolazione dei corsi:
La metodologia di insegnamento/apprendimento privilegia un approccio interattivo che comporta la centralità del lavoratore nel percorso di apprendimento. A tal fine si mira favorire metodologie di apprendimento interattive ovvero basate sul problem  solving, applicate a simulazioni e situazioni di contesto su problematiche specifiche, con particolare attenzione ai processi di valutazione e comunicazione legati alla prevenzione.  Si favoriscono pertanto metodologie di apprendimento innovative,  in modalità e-learning e con ricorso a linguaggi multimediali, che garantiscono l’impiego di strumenti informatici quali canali di divulgazione dei contenuti formativi, anche ai fini di una migliore  conciliazione tra esigenze professionali e esigenze di vita personale dei discenti e dei docenti.

L'approccio interattivo permetterà di comprendere in modo esaustivo l'intero iter per la redazione di un DVR lasciando spazio alle nuove frontiere didattiche dell'apprendimento collaborativo.


Costi: 
(Studenti Universitari e personale Sapienza) 
€ 90 modulo 4 ore
(Esterni) 
€ 110 modulo 4 ore

(partecipanti corsi A-Sapiens)

€ 90 modulo 4 ore
TUTTI I PREZZI SONO IVA INCLUSA

 

Lezioni:
Il corso in e-learning risulta sempre attivo, l'ora di videoconferenza sarà fissata periodicamente ogni tre settimane.
Modalità di iscrizione:
La domanda di iscrizione al corso deve essere compilata on line. Il pagamento della quota partecipativa dovrà essere effettuato dopo aver ricevuto la mail con il codice iban. Copia del pagamento va inviata a: a-sapiens@uniroma1.it

Dopo il pagamento della quota di partecipazione, tutti coloro che parteciperanno al corso in elearning saranno registrati sulla piattaforma elearning2.uniroma1.it/ 
In caso di rinuncia al corso sarà necessario inviare (esclusivamente tramite email) richiesta entro e non oltre 15gg dalla data di iscrizione on line. La richiesta di rinuncia inviata entro il limite stabilito comporta la restituzione dell'intera quota versata. Tutte le richieste pervenute dopo tale tempo non comporteranno restituzione della quota versata.

Frequenza:
La presenza deve essere garantita almeno nella misura del 90% della durata del corso frequentato. Il controllo verrà effettuato dal sistema di tracciamento della piattaforma.


Attestato di frequenza:
Dopo la verifica finale di apprendimento effettuata sulla piattaforma e-learning, al termine del corso sarà rilasciato attestato di profitto dalla Università “Sapienza” di Roma,  soggetto autorizzato dalla legge in vigore al rilascio delle attestazioni ai corsi ai sensi del D.Lgs 81/2008 e smi.

Con il Patrocinio di:

logo-colori roma capitale nuovo Zetema autodesk Pico Autodesk new2014 logo edupuntozero

3

 

 

FT-Note-1 FT-Accessibilita-1
FT-FAQ-1 FT-privacy-1 FT-sitemap-1 FT-glossario-1
FT-Links-1
FT-contattaci-1